nessuno di lampedusaQualche verso dal mio primo testo “Nessuno di Lampedusa“: un poemetto in quindici parti su Lampedusa e la grande tragedia del nostro tempo.

Giocano le fronde e i muschi
stretti sulle rocce bagnate e iridescenti.
Ridono le acque irradiate di sole
giocoso nel corridoio di cento teste di cane.

Qui potrete acquistare il libro.

 

 

 

 

 

e il mondo fu tale diego denoraIn Navigare 70 è contenuta la mia poesia “E il mondo fu tale” che Pagine Editore ha inserito nella nuova collana di Poeti Contemporanei, nata proprio per dimostrare a tutti che la poesia contemporanea esiste ed è molto forte.

Sul sito dell’editore ho un mio profilo-vetrina dove sono pubblicate altre poesie che ritrovate anche nel mio Blog.

La nuova collana “Navigare nasce per unire parole a voce narrante. Al fine di poter meglio sfruttare tutti gli strumenti che la tecnologia ci mette a disposizione per raggiungere ogni lettore, infatti, uniamo la poesia recitata alla poesia scritta.

L’editore ha prodotto un audiolibro che contiene anche i miei versi ed un video prodotto con un mio testo.

È possibile sia acquistare il libro cartaceo, che scaricarlo in formato ebook.

 

 

 

 

 

 

 

“Coccodrillo” è un necroloCoccodrillo libro diego denoragio scritto prima della morte della vittima. Una fine annunciata: una donna svanisce nel nulla, dopo essersi cacciata in un guaio amoroso. Lui un uomo rispettabile, un giovane intellettuale, la trascinerà in una storia torbida e senza futuro. Un articolo mai pubblicato dai quotidiani, una storia che non deve essere dimenticata.

Per legge il mio libro andate qui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buona lettura!

 

Ascolta qualche altra storia dalle rane
dopo puoi anche cacciarle con la scopa
Entra nello stagno